Aprire un Negozio di Autoricambi


Se si ha passione per le macchine e quindi si vuole aprire un negozio di autoricambi, la strada è facilmente praticabile, ed offre la possibilità di aprire un’attività redditizia e ce può sicuramente toglierci tantissime soddisfazioni.

Il primo passo da compiere è trovare il locale adatto, con un grande magazzino dove mettere tutti i ricambi per le rispettive automobili. Una volta trovato il locale, e il luogo più consono, toccherà fare i conti con la burocrazia, e certo non sarà facile, ma sicuramente non impossibile, quindi non demordete.

Fino a qualche anno fa bisognava fare un corso specifico per essere rivenditori autorizzati, ma ora non è più così, e quindi ognuno può aprire un negozio di ricambi, basta volerlo.
Ora è sufficiente aprire una partita iva all’agenzia delle entrate , dopo di che occorrerà notificare al comune dove si trova il locale.
Risulta essere obbligatorio poi iscriversi alla Camera di Commercio, lo richiedono i diversi fornitori che vi metteranno a disposizione la merce per le vetture.

La comunicazione di apertura dell’attività deve essere fatta anche all’Inps, oltre che al comune, , questo per versare tutti i contributi relativi alla pensione.
Il prezzo per tutte le pratiche burocratiche si aggira sui 300 euro, ma dopo questi piccoli sforzi si potranno iniziare ad ordinare i ricambi e dare quindi vita ad un’attività di sicuro successo.

Comment!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *